La posizione prona durante la ventilazione meccanica in pazienti critici

Added July 17, 2020

Citation: Bloomfield R, Noble DW, Sudlow A. Prone position for acute respiratory failure in adults. Cochrane Database of Systematic Reviews 2015; (11): CD008095

Di cosa si tratta? Alcuni pazienti COVID-19 si ammalano gravemente e possono sviluppare sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS), necessitando di essere sottoposti a ventilazione meccanica nei reparti di terapia intensiva. In tal caso, possono essere posti in posizione prona, invece che supina o semi-sdraiata.

In questa revisione sistematica della letteratura (Cochrane), sono stati ricercati studi clinici randomizzati che analizzavano gli effetti della posizione prona rispetto alla posizione supina o semi-sdraiata in pazienti adulti con insufficienza respiratoria acuta sottoposti a ventilazione meccanica convenzionale. Non sono state imposte restrizioni relative alla lingua di pubblicazione e le ricerche più recenti sono state effettuate a giugno 2015. Sono stati inclusi 9 studi (per un totale di 2165 partecipanti) e identificati ulteriori 5 studi in attesa di classificazione per un futuro aggiornamento della revisione.

Cosa funziona: Gli studi suggeriscono che per i pazienti con grave ipossiemia, un posizionamento precoce o in posizione prona o un posizionamento in questa posizione per lunghi periodi, è associato a minor rischio di morte.

Cosa non funziona: Niente da segnalare.

Cosa rimane incerto: Non è chiaro per quali gruppi di pazienti la posizione prona non dimostra benefici.

 

Disclaimer: Questo riassunto è stato scritto da membri dello staff e volontari di Evidence Aid, per rendere il contenuto del documento originale accessibile a cariche che sono alla ricerca di linee guida basate su evidenze scientifiche riguardanti il coronavirus (COVID-19), ma che non hanno il tempo, inizialmente, di leggere l’intero articolo completo. Questo riassunto non dovrà sostituire consigli medici da parte di professionisti sanitari e della salute, associazioni professionali, sviluppatori di linee guida o governi nazionali e agenzie internazionali. Qualora i lettori di questo riassunto ritengano che l’evidenza presentata nel riassunto sia per loro rilevante, dovranno riferirsi al contenuto e ai dettagli dell’articolo originale, e alle linee guida offerte da altri esperti, prima di prendere una decisione a riguardo. Evidence Aid non sarà responsabile di qualsiasi decisione presa riguardo al coronavirus (COVID-19), solamente sulla base di questo riassunto.

Share