I protocolli di svezzamento dalla ventilazione meccanica in adulti e bambini gravemente malati: barriere e facilitazioni

Added July 15, 2020

Citation: Jordan J, Rose L, Dainty KN, et al. Factors that impact on the use of mechanical ventilation weaning protocols in critically ill adults and children: a qualitative evidence-synthesis. Cochrane Database of Systematic Reviews 2016; (10): CD011812

Di cosa si tratta? Alcuni pazienti COVID-19 si ammalano gravemente e necessitano di assistenza respiratoria, che può essere fornita con ventilazione meccanica nei reparti di terapia intensiva. Per facilitare lo svezzamento di questi pazienti dalla ventilazione meccanica vengono utilizzati diversi metodi.

In questa sintesi qualitativa (Cochrane), sono stati presi in esame studi qualitativi sull’impatto delle barriere e delle facilitazioni sull’utilizzo dei protocolli di svezzamento dalla ventilazione meccanica in adulti e bambini gravemente malati. Non sono state imposte restrizioni relative alla data, al tipo o alla lingua di pubblicazione, e le ricerche sono state effettuate a luglio 2016, identificando 11 studi elegibili.

Cosa funziona: Per l’applicazione dei protocolli di svezzamento deve essere preso in considerazione l’ambiente sociale e culturale.

I protocolli di svezzamento servono per gestire le complessità della pratica clinica nell’ambiente della terapia intensiva.

Consultazioni tra professionisti potrebbero assicurare una comprensione approfondita e consentire l’adozione dei protocolli di svezzamento.

La formazione del personale sanitario della terapia intensiva potrebbe favorire l’applicazione dei protocolli di svezzamento.

I protocolli dovrebbero essere definiti tenendo conto del profilo del paziente e delle esigenze della terapia intensiva.

Cosa non funziona: In certe circostanze, i medici preferiscono basarsi sulle proprie conoscenze e competenze per eseguire lo svezzamento, piuttosto che seguire un protocollo.

L’esclusione dei medici specializzandi dalle procedure di svezzamento (per loro scelta o imposta da altri medici) impedisce di acquisire esperienza che loro stessi e i loro superiori considerano necessaria.

La mancanza di risorse nei dipartimenti di terapia intensiva ostacola l’applicazione dei protocolli.

Cosa rimane incerto: Niente da segnalare.

 

Disclaimer: Questo riassunto è stato scritto da membri dello staff e volontari di Evidence Aid, per rendere il contenuto del documento originale accessibile a cariche che sono alla ricerca di linee guida basate su evidenze scientifiche riguardanti il coronavirus (COVID-19), ma che non hanno il tempo, inizialmente, di leggere l’intero articolo completo. Questo riassunto non dovrà sostituire consigli medici da parte di professionisti sanitari e della salute, associazioni professionali, sviluppatori di linee guida o governi nazionali e agenzie internazionali. Qualora i lettori di questo riassunto ritengano che l’evidenza presentata nel riassunto sia per loro rilevante, dovranno riferirsi al contenuto e ai dettagli dell’articolo originale, e alle linee guida offerte da altri esperti, prima di prendere una decisione a riguardo. Evidence Aid non sarà responsabile di qualsiasi decisione presa riguardo al coronavirus (COVID-19), solamente sulla base di questo riassunto.

Share